A fianco delle persone che ci avrete indicato accendiamo i motori e cominciamo a dare vita alla strategia varata. La parte più importante è la produzione dei contenuti che intendiamo diffondere. Questa attività richiede esperienza. Lo storytelling non è pane per tutti. È una questione di fiuto e di capacità. Bisogna capire i gusti dell’audience di riferimento e raccontare con i toni attesi.
Prepareremo le “voci” interne e i vostri influencer. Spiegheremo loro, ad esempio, che il 90% del successo di un articolo è dato dal titolo. Gli insegneremo a titolare o a realizzare video da fare impallidire un teenager. Preparati contenuti efficaci cominceremo a diffonderli nei canali prescelti: possiamo comprare l’audience che volete, dove e quando vi pare. Parallelamente avvieremo le attività di promozione definite nel piano strategico e le attività di lead generation.